Lo psicologo

“Ci sono, fra i ricordi di ogni uomo, cose che non si raccontano a tutti, ma appena agli amici.

Ce ne sono altre che neanche agli amici si raccontano, ma appena a se stessi, e per di più sotto il suggello del segreto.

Ce ne sono, infine, altre ancora che persino a se stessi si ha paura di raccontare, e di tali ricordi ogni uomo ne mette insieme parecchi...”

 

Dostoevskij, Memorie dal sottosuolo.

Come può aiutarci lo psicologo?

La relazione terapeutica tra, cliente e psicologo, riveste una grande importanza per le persone che intraprendono tale percorso. Essa può consentire di migliorare l’approccio del soggetto con se stesso, il proprio ambiente e la realtà sociale in cui vive.

Perché e quando rivolgersi a uno psicologo?

Nel corso della vita ci si può trovare in diverse situazioni relazionali (es. problemi di coppia, o di tipo sociale), lavorative (es. stress), personali (es. ansia), nelle quali si possono riscontrare difficoltà che interferiscono con il nostro vivere quotidiano. Queste problematiche non ci permettono di sentirci efficienti e godere pienamente della nostra vita.

E' importante chiedere aiuto allo psicologo nei casi di:

  • Disagi invalidanti (es. attacco di panico);

  • Disagi lievi (es. ansia lieve/occasionale) che possono evolvere in mali peggiori;

  • Necessità di migliorare il proprio benessere personale (relazionale, lavorativo, familiare, ecc) e risvegliare le proprie potenzialità.

L'incontro con lo psicologo può aiutarti a comprendere meglio il tuo malessere, legato a situazioni di disagio e difficoltà, guidandoti nella ricerca degli strumenti volti ad affrontarlo e padroneggiarlo.

Chi si può rivolgere allo psicologo?

  • Bambini

  • Adolescenti

  • Adulti

  • Anziani

  • Famiglie

  • Coppie

  • Genitori in difficoltà

  • Operatori

  • Gruppo

  • Istituti educativi (scuole)

  • Organizzazioni/aziende

© 2017 by Dott.ssa Centra

Psicologa - Psicoterapeuta

Milano e online

P.IVA 03690940139

Mi trovi anche su:

  • Dottori.it
  • Linkedin